SERVIZI

RadonStar offre un servizio di taratura per i dispositivi di misurazione della concentrazione dell’attività dell’aria radon-222. Il servizio di taratura è organizzato secondo un calendario predefinito di sessioni. Ogni sessione è dedicata a un gruppo specifico di strumenti di misura del radon. Al momento, RadonStar offre sessioni di taratura predefinite per gli strumenti indicati sotto. Per altri tipi di strumenti, compilare il modulo di Richiesta di Taratura Speciale.

– Strumenti categoria A

 CORENTIUM PRO e CORENTIUM PLUS (AIRTHINGS)
Verifica del fondo strumentale
Taratura su 3 livelli di riferimento (500– 1000 – 5000 Bq/m3)

Il primo passo è la verifica del fondo strumentale all’interno di un’apposita camera ad atmosfera controllata di azoto. Gli strumenti vengono successivamente posizionati nella camera di taratura all’interno della quale viene iniettata la giusta quantità di attività del radon in modo che l’atmosfera raggiunga una concentrazione pari al livello per il primo punto di taratura. Al raggiungimento dell’equilibrio (circa 2 ore), la taratura verrà effettuata su un tempo di campionamento di 12 ore. Trascorso questo periodo, nella camera di taratura viene iniettata la giusta quantità di attività del radon in modo che l’atmosfera raggiunga una concentrazione pari al livello per il secondo punto di taratura. Al raggiungimento dell’equilibrio (circa 2 ore), la taratura verrà effettuata su un tempo di campionamento di 12 ore. Trascorso questo periodo, nella camera di taratura viene iniettata la giusta quantità di attività del radon in modo che l’atmosfera raggiunga una concentrazione pari al livello per il terzo punto di taratura. Al raggiungimento dell’equilibrio (circa 2 ore), la taratura verrà effettuata su un tempo di campionamento di 12 ore.

– Strumenti categoria B

RADONEYE e RADONEYE PLUS (FTLAB)
 – Verifica del fondo strumentale
 – Taratura su 2 livelli di riferimento (500– 1000 Bq/m3)

ECOCUBE (ECOSENSE)
 – Verifica del fondo strumentale
 – Taratura su 2 livelli di riferimento (500– 1000 Bq/m3)

Il primo passo è la verifica del fondo strumentale all’interno di un’apposita camera ad atmosfera controllata di azoto. Gli strumenti vengono successivamente posizionati nella camera di taratura all’interno della quale viene iniettata la giusta quantità di attività del radon in modo che l’atmosfera raggiunga una concentrazione pari al livello per il primo punto di taratura. Al raggiungimento dell’equilibrio (circa 2 ore), la taratura verrà effettuata su un tempo di campionamento di 12 ore. Trascorso questo periodo, nella camera di taratura viene iniettata la giusta quantità di attività del radon in modo che l’atmosfera raggiunga una concentrazione pari al livello per il secondo punto di taratura. Al raggiungimento dell’equilibrio (circa 2 ore), la taratura verrà effettuata su un tempo di campionamento di 6 ore.

RadonSTAR-Logo-Image-SQ-LQ-Trans
Carrello